Chi ha frequentato i luoghi pubblici negli anni 70 ricorderà bene la bancarella del vecchietto che vendeva lupini e olive: con un cartoccio passeggiavi sgranocchiando cose salutari.
Ultimamente in molti stanno riscoprendo le qualità benefiche e oggi AddioTossine.com vuole condividere con te l’importanza di inserire i lupini nella tua dieta quotidiana.

Il lupino è ricco di proteine e quindi è un cibo adatto anche ai vegetariani e vegani.

Il contenuto proteico è paragonabile sia a quello della soia, ma anche a quello della carne e delle uova, (contiene in media 40 grammi di proteine per 100gr di prodotto). Tenendo conto che i legumi sono proteine vegetali, il consiglio è di consumare legumi e cereali integrali abbinati nello stesso pasto o almeno nella stessa giornata in modo che il nostro organismo possa ricevere tutti gli amminoacidi necessari per formare le proteine.

Gli Egizi e i Maya conoscevano bene le proprietà dei lupini, un legume antico che veniva coltivato già 4000 anni fa! I Greci e i Romani li utilizzavano come sostituto della carne, soprattutto nei lunghi spostamenti a piedi dell’esercito.

I lupini sono inoltre ricchi di minerali tra cui calcio, fosforo, potassio, zinco, magnesio, ferro. Contengono anche alcune importanti vitamine: A, B1, B2, B3, B5, B6 e C  e gli amminoacidi.

Ma che vantaggi avrei sul mio corpo mangiando lupini?

Per la loro ricchezza di fibre si ritiene che possano contribuire a prevenire malattie che interessano l’intestino favorendo la depurazione dell’organismo e l’eliminazione delle tossine. E’ chiaro che, perchè ciò accada, l’assunzione dei lupini deve diventare una pratica regolare e ripetuta nel tempo. Ma ricorda che pulire prima il tuo corpo con un trattamento ben fatto come il Detox Profondo, ti aiuterà a creare quella base di pulizia del corpo (leggi qui le testimonianze) che potrai mantenere poi nel tempo proseguendo con l’assunzione di cibi sani e corretti, come i lupini e altri alimenti adeguati a ciò.

Il consumo abituale di lupini (cioè non solo nei prossimi 3 giorni perchè lo avrai letto qui!) previene inoltre l’ipertensione e riduce i livelli di colesterolo nell’organismo inoltre, grazie alle proprietà di una sostanza chiamata tocoferolo, sono stati riscontrati benefici nella prevenzione del diabete tipo 2 e del tumore al colon. Ricordo un medico che mi diceva che lui stesso mangiava 10 lupini al giorno per tenere basso il livello glicemico. Uno studio condotto all’istituto scientifico universitario San Raffaele di Milano ha scoperto le proprietà di una proteina vegetale, la conglutina gamma, che è presente in buona quantità nei lupini e che pare avere gli stessi effetti dell’insulina.

L’arginina presente in questi legumi sembra avere effetti benefici sulle pareti interne dei vasi sanguigni contribuendo in modo positivo alla funzione endoteliale, scongiurando così una delle prima cause delle malattie cardiovascolari che possono portare a sviluppare aterosclerosi, ipertensione, infarto ed ictus.
Contengono una buona quantità di zinco che aiuta il sistema immunitario e stimola il recupero in caso di infezioni, mentre il magnesio promuove la salute muscolare, cuore compreso regolando l’attività delle cellule nervose che controllano i movimenti nei muscoli.

I lupini contengono al loro interno una sostanza amara che deve essere eliminata prima dell’utilizzo!
Se si acquistano lupini secchi, questi dovranno quindi essere tenuti a mollo per alcuni giorni e successivamente bolliti. Per quanto riguarda invece la forma ‘pronta all’uso’, se si acquistano lupini conservati in salamoia, si consiglia di procedere ad un ammollo preventivo della durata di almeno 30 minuti, così da ridurne il contenuto di sale. Una volta risciacquati sotto abbondante acqua corrente saranno quindi pronti da mangiare.
I lupini si possono usare sotto forma di farina che per dolci e salati e non contengono glutine.

Quindi cerca subito i lupini e integrali nella tua alimentazione più che puoi! E se vuoi altri suggerimenti, scarica l’ebook gratuito: Detox Profondo da qui www.addiotossine.com

 

 

(Fonte: La Nutrizionista consiglia. Dott.ssa Maria Lucia Gaetani, Biologa Nutrizionista).