Scopri perché l’acidosi può portarti grossi problemi di salute, quali sono le sue cause e i suoi sintomi e i migliori metodi per combatterla

Su AddioTossine.com parliamo moltissimo di acidosi, ma sai veramente che cos’è?

Oggi approfondiremo proprio questo: che cos’è l’acidosi, quali sono le sue cause e come si manifesta.

Avrai una visione più chiara e completa di quello che può significare per te l’acidosi se ne soffri e di quali gravi problemi di salute può causare.

Capirai anche perché devi fare in modo di prevenirla e quali sono le opzioni che hai a disposizione oggi per evitarla.

Che cos’è l’acidosi?

Quando soffriamo di acidosi, significa che il nostro organismo ha accumulato sostanze tossiche, cioè “particelle acide”, al suo interno, senza che questo accumulo sia stato compensato da altrettante sostanze basiche.

Il nostro corpo naturalmente elimina queste sostanze quotidianamente ma, data l’eccessiva quantità che ne ingeriamo inconsapevolmente, questo non consente di mantenere il pH necessario al buon equilibrio corporeo.

Una situazione di questo tipo genera uno squilibrio acido – base, cioè appunto un disequilibrio tra sostanze acide e sostanze basiche presenti nel corpo.

La conseguenza di ciò è la diminuzione del valore del pH del plasma sanguigno. Se il valore del pH perdura nel tempo a livelli troppo bassi può provocare gravi problemi di salute.

Che cos’è il pH del sangue?

La scala del pH esprime il grado di acidità o alcalinità del sangue.

Questa scala varia da 0 (fortemente acido) a 14 (fortemente basico o alcalino). Un pH pari a 7,0, ossia al valore centrale di questa scala, è considerato neutro.

In condizioni di normalità, il pH del sangue è leggermente alcalino e assume valori compresi tra 7,35 e 7,45. Questo valore è maggiore del pH interno della cellula, che oscilla tra 7,0 e 7,3.

Nonostante il metabolismo produca giornalmente sostanze acide, il nostro organismo riesce a mantenere i valori del pH all’interno di questi intervalli, ancorché siano molto ristretti.

Questa azione è dovuta ai sistemi tampone fisiologici (sistema del bicarbonato, proteine e ioni fosfato) che riescono a neutralizzare gli acidi. Contribuiscono a svolgere questa funzione anche organi come i polmoni e i reni.

I polmoni eliminano rapidamente gli acidi sotto forma di anidride carbonica. I reni aiutano a mantenere i valori del pH per tempi maggiori tramite il riassorbimento del bicarbonato.

È per questo che molte delle malattie che possono determinare l’acidosi interessano l’apparato respiratorio o i reni.

Le cause dell’acidosi

L’acidosi può essere causata da:

  • Produzione o ingestione di sostanze acide;
  • Ridotta escrezione di sostanze acide;
  • Perdita di bicarbonati (HCO3) dal tratto gastrointestinale o dal rene.

Questi scompensi metabolici che portano all’acidosi possono avere varie cause, come ad esempio quelle legate a malattie che interferiscono con l’equilibrio biochimico o metabolico o quelle legate allo stile di vita.

In particolare, tra le cause legate allo stile di vita dobbiamo citare l’alimentazione squilibrata, ricca di alimenti animali, ma povera di vegetali.

Alcune possibili cause dell’acidosi sono:

  • Accumulo di chetoni e di acido lattico
  • Insufficienza renale
  • Diabete non controllato
  • Vomito o diarrea profusa
  • Utilizzo di diuretici
  • Alcolismo cronico
  • Denutrizione
  • Ingestione di particolari farmaci o tossine
  • Epatopatie e malattie dei reni
  • Cardiopatie
  • Disturbi respiratori

Come si manifesta l’acidosi

I sintomi che svelano la presenza di acidosi nel corpo dipendono principalmente dalla causa che l’ha generata.

Nei casi di acidosi lieve, potrebbero non essere presenti sintomi.

Nei casi di acidosi grave, quando il pH scende al di sotto di 7,10, invece, possono presentarsi diversi sintomi:

  • Nausea e vomito associati a mal di testa
  • Stanchezza
  • Sonnolenza
  • Malessere

Ma il segno più caratteristico della presenza di acidosi è:

  • L’iperpnea, ossia quando si fanno respiri profondi e lunghi ma a una frequenza normale.

Altri sintomi provocati dall’acidosi possono essere:

  • Crampi muscolari
  • Dolori articolari
  • Inappetenza
  • Ritenzione idrica

Le conseguenze negative dell’acidosi sulla salute e come viene curata dalla medicina ufficiale

Nei casi di acidosi grave e acuta, l’individuo che ne soffre può essere colpito da disfunzioni cardiache con ipotensione e aritmie ventricolari.

Se l’acidosi non viene curata, può addirittura portare al coma.

Se l’acidosi è cronica può provocare disturbi di demineralizzazione ossea, come l’osteoporosi.

Solitamente, la terapia utilizzata dalla medicina ufficiale per eliminare l’acidosi è rivolta alla risoluzione della causa sottostante.

Se il pH del malato è molto basso, può essere praticata l’infusione per via endovenosa di soluzioni alcalinizzanti, per indurre il ripristino dell’equilibrio acido – base.

Come eliminare l’acidosi con il trattamento Detox Profondo di AddioTossine

AddioTossine.com è diventata il punto di riferimento in Italia per liberare il corpo dalle tossine.

Diminuendo le scorie che il tuo organismo non riesce più a eliminare, diminuisce la possibilità di contrarre malattie, come ci confermano oggi illustri medici da ogni parte del mondo.

Il Trattamento Detox Profondo, pur non essendo un trattamento medicale, agisce sull’acidosi e così, indirettamente, aiuta il corpo a migliorare il proprio benessere progressivamente, di sessione in sessione.

E questo risultato è dimostrato anche dai risultati delle analisi del sangue eseguite da coloro che si sono sottoposti al trattamento olistico.

In poche sessioni del Trattamento Detox Profondo diminuisce l’acidosi e si riequilibra il pH.

Questo porta alla neutralizzazione delle sostanze tossiche presenti nel corpo che compromettono l’equilibrio e il benessere del tuo organismo.

Eliminando l’acidosi, il corpo diventa alcalino e si stabilizza il pH del sangue.

L’abbattimento dell’acidosi incide indirettamente e in maniera benefica su vari aspetti legati alla salute:

  • Ossigenazione della cellula
  • Attenuazione dei dolori articolari
  • Abbassamento del colesterolo
  • Equilibrio della circolazione del sangue
  • Dimagrimento
  • Maggiore lucidità mentale
  • Aumento della memoria
  • Maggiore vitalità
  • Depurazione del fegato
  • Aumento dell’immunizzazione

Se vuoi approfondire come liberare il tuo corpo dalle tossine nocive per ritrovare una condizione di salute e benessere in maniera facile e veloce, ti consiglio di scaricare l’ebook gratuito “Disintossica la tua vita!”:

> Scarica l’ebook gratuito e scopri come eliminare le tossine dal tuo organismo